Archivio mensile:giugno 2016

BEN 300 DONATORI DI SANGUE AL MONTE CENGIO PER RINNOVARE LA PROPRIA PROMESSA

Logo Associazione

BEN 300 DONATORI DI SANGUE AL MONTE CENGIO PER RINNOVARE LA PROPRIA PROMESSA

Il presidente Mariano Morbin: “crediamo nei giovani e lo dimostriamo con i fatti, con un’Associazione volta al rinnovamento e proiettata al futuro”

Vicenza, 26 giugno 2016

Hanno lavorato a lungo affinché tutto fosse pronto. Ed oggi, finalmente, i donatori di sangue di Fidas Vicenza hanno celebrato la Festa provinciale del donatore di sangue, tradizionale appuntamento che vede protagonista la chiesetta sul Monte Cengio, simbolo di solidarietà ed unione. “Vedere attorno al simbolo della nostra Associazione, prima federata veneta e terza a livello nazionale, centinaia di donatori – spiega il presidente provinciale di Fidas Vicenza, Mariano Morbin – riempie il cuore e la numerosa presenza di giovani ci dimostra che stiamo lavorando bene. Gli auspici che hanno accompagnato i primi quattro anni di mandato di questa Presidenza, da poco confermata, con l’ingresso di molti giovani, palesano senza dubbi il rinnovamento in atto”. Sono almeno 300 i donatori di sangue di Fidas Vicenza arrivati dall’intera provincia, in rappresentanza delle nove Zone, che raggruppano 80 Gruppi dislocati in tutta la provincia berica e portano i labari dietro ai quali con devozione e costanza operano 20mila donatori di sangue. La giornata è stata particolarmente importante e ricca di notizie, a partire dalla presentazione del nuovo Consiglio di Presidenza, interamente presente all’evento, per suggellare il proprio impegno alla guida dell’Associazione, con la consapevolezza e la responsabilità di agire ogni giorno nel rispetto della trasparenza e del dialogo con i donatori. “La santa messa, celebrata da don Manuel Loreni, ordinato sacerdote ai primi di giugno – aggiunge il presidente Morbin – ci inorgoglisce, perché vediamo che il rinnovamento in atto nella nostra Associazione sta avvenendo anche nella Chiesa vicentina, con la prospettiva di realizzare un importante avvicinamento al dialogo con i fedeli, lo stesso che Fidas Vicenza ha cercato di realizzare con i donatori di sangue, ma anche con gli studenti, le istituzioni e le altre Associazioni del dono”. Alla presenza del vicesindaco di Cogollo del Cengio Sofia Zordan, il presidente Morbin ha ricordato gli ottimi risultati che sta dando il progetto prenotazioni, con donatori sempre più soddisfatti ed agevolati nello svolgimento dei prelievi. “Il nostro è un lavoro di squadra – conclude il presidente Morbin – e trasparenza e dialogo costanti rappresentano il successo di questo entusiasmante progetto, che non appartiene ai singoli, ma è dell’Associazione, cresciuta nel corso degli anni ed oggi arrivata ad una svolta epocale, in cui i giovani, con le loro idee e la loro freschezza sono sempre più artefici del futuro di Fidas Vicenza e del dono del sangue”.

Comunicato Stampa – FIDAS

Matteo Crestani
Giornalista

Alcune immagini dell’evento

I DONATORI DI FIDAS VICENZA SI RIUNISCONO AL MONTE CENGIO NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’

Logo Associazione

I DONATORI DI FIDAS VICENZA SI RIUNISCONO AL MONTE CENGIO NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’

Domenica 26 giugno la Festa provinciale con i nuovi responsabili associativi provinciali

Vicenza, 24 giugno 2016.

Centinaia di donatori sono attesi, la prossima domenica 26 giugno 2016 dalle ore 10:30 alla chiesetta del donatore al Monte Cengio, per rinnovare il proprio impegno a donare il sangue. “Una tradizione, ma soprattutto una grande Festa vicentina – spiega il presidente provinciale di Fidas Vicenza, Mariano Morbin, recentemente confermato alla guida dell’Associazione – che quest’anno assume un valore fortemente orientato al rinnovamento. Il 29 maggio scorso, infatti, gli organi democratici di Fidas Vicenza sono stati rinnovati ed oggi abbiamo schierato il nuovo Consiglio di Presidenza e gli altri volontari e donatori con incarichi di responsabilità”. Alle ore 11:00 don Manuel Loreni, ordinato sacerdote lo scorso 4 giugno, celebrerà la santa messa, alla presenza di tutti i labari di Gruppi e Zone dell’Associazione. Ricordiamo che la nascita della chiesetta del Monte Cengio risale al 1974, quando il 5-6 ottobre l’Associazione ospitava a Vicenza il suo 13° Congresso nazionale e con l’occasione inaugurava, appunto, la chiesetta del donatore, costruita con entusiasmo dai donatori dell’Alto Vicentino su un terreno messo a disposizione da un donatore di Cogollo del Cengio. “Grazie alla generosità di persone di buona volontà, che hanno sostenuto un progetto di ristrutturazione – conclude il presidente Morbin – lo scorso anno abbiamo rimesso a nuovo la chiesetta simbolo dell’Associazione, soprattutto la copertura, che richiedeva importanti interventi di manutenzione”. La chiesetta del Monte Cengio è da sempre punto di ritrovo abituale di tutti i donatori sia della provincia di Vicenza che del Veneto.

Comunicato Stampa – FIDAS

Matteo Crestani
Giornalista


Un’ immagine dell’evento del 2015

 

…..DAL CURARE ….. AL PRENDERSI CURA …..

Logo Associazione

…..DAL CURARE ….. AL PRENDERSI CURA …..

L’Associazione Malattie Rare “M. Baschirotto” Onlus vi invita a partecipare venerdì 24 giugno al convegno “…..dal curare …. al prendersi cura …..” nel quale si parlerà delle problematiche legali dei pazienti disabili.

L’incontro si terrà alle ore 14:30 presso la sala convegni dell’Istituto Malattie Rare “Mauro Baschirotto” Onlus Via B. Bizio n. 1 a Costozza di Longare.

L’accesso è libero, per motivi organizzativi è gradita gentile conferma della presenza da inviarsi ai seguenti indirizzi email info@birdfoundation.org, dott.fpesavento@gmail.com, luca.bellot@gmail.com

 

Scarica la locandina>

INCONTRO: UN COMMERCIO PIU’ EQUO!

Logo Associazione

UN COMMERCIO PIU’ EQUO! UN “PICCOLO POTERE” DA PRENDERE SUL SERIO: LA TESTIMONIANZA DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

L’Associazione Gruppo Sociale Missionario San Giorgio di Poleo Onlus in collaborazione con la Cooperativa Unicomondo vi invita a partecipare  venerdì 10 giugno, all’incontro pubblico “Un commercio più equo! Un “piccolo potere” da prendere sul serio: la testimonianza del commercio equo e solidale”. L’evento è patrocinato dalla Città di Schio.

L’evento si terrà alle ore 20:30 presso il Rustico Pettinà Centro Civico, Via Caile n. 10 a Schio.

Scarica la locandina >